copertina "Inox"
0 Voti
Lascia la tua Preferenza
Clicca sul cuore se il libro ti è piaciuto
0 Voti

Inox

Terni. Stabilimento della Acciai Speciali. Un incidente ai forni, con involontari protagonisti il caposquadra e un addetto alle movimentazioni. Sotto accusa Sergio Asciutti, operaio di linea, fratello dell’amministratore delegato, e Giulio, manovratore della gru. Il primo rimane al suo posto in sala controllo, mentre il secondo, dopo essere stato retrocesso a un compito marginale, medita vendetta, cercando di truffare l’azienda per compensare il torto subìto.

Nel frattempo, la dirigenza si appresta a cedere il controllo dello stabilimento a un altro gruppo straniero e ognuno, nella squadra di lavoro capitanata da Sergio, reagisce secondo indole e necessità familiari, nella fosca prospettiva di restare senza lavoro. La situazione diventa preludio a conflitti e scioperi che indeboliscono e sfilacciano i sindacati, compromessi anche dal coinvolgimento del padre dei fratelli Asciutti, finito nel mezzo degli scontri tra operai e poliziotti durante una manifestazione. Il rapporto tra i fratelli, già minato dalla diversa posizione all’interno della struttura aziendale, si spezza.

Con voce duttile e originale, Raspi sta dentro i fatti con rigore e semplicità, restituendo emozioni e senso del reale, testimone vigoroso dei tempi nostri.

EUGENIO RASPI è nato a Narni nel 1967. Ha lavorato per oltre vent’anni all’interno dell’Acciai Speciali di Terni. Con questo suo primo romanzo è stato finalista al Premio Italo Calvino 2016 e finalista Libro dell'Anno 2017 della trasmissione Fahrenheit di Rai Radio3.

Scarica la presentazione del Libro

Voti totalizzati

0 Voti